Andrea Como

Andrea Como

(2 comments, 6 posts)

Sono un software engineer focalizzato nella progettazione e sviluppo di applicazioni web in Java. Presso OmniaGroup ricopro il ruolo di Tech Leader sulle tecnologie legate alla piattaforma Java EE 5. In particolare: WebSphere 7.0, EJB3, JPA 1 (EclipseLink), JSF 1.2 (Mojarra) e RichFaces. In passato ho lavorato con la piattaforma alternativa alla enterprise per lo sviluppo web: Java SE 6, Tomcat 6, Hibernate 3 e Spring 2.5. Ultimamente mi sono appassionato al mondo mobile e in particolare ad Android per i motivi che potete immaginare seguendo questo blog! Nei ritagli di tempo invece sviluppo siti web in PHP e ASP e condivido le mie esperienze lavorative sul blog CoseNonJaviste. Per maggiori informazioni consulta il mio curriculum pubblico.

Posts by Andrea Como

26 Settembre 2011: Think Mobile a Milano! Google organizza un Android Lab in Triennale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

2

Google colpisce ancora con un nuovo evento tutto italiano! Lunedì prossimo 26 settempre 2011 presso la Triennale di Milano (Viale Alemagna 6) si terrà un nuovo workshop interamente dedicato all’androide preferito da tutti i googolisti del bel paese: il primo Android Lab, dedicato a tutti gli sviluppatori mobile. Di cosa si tratta? Diamo insieme un occhio al programma.

(more…)

20.000 risoluzioni sotto Android: adattiamo la grafica delle nostre applicazioni a tutti i display esistenti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

6

Android puzzle

A differenza di uno sviluppatore iOS che sa esattamente su che tipo di device/schermo verrà usata la propria applicazione, lo sviluppatore Android ha talmente tanta scelta che può quasi sentirsi a disagio. Disagio perché le centiaia di modelli di telefoni Android in commercio hanno le risoluzioni e le dimensioni degli schermi più disparate. La soluzione è davvero riscrivere la nostra applicazione per ogni risoluzione come sostengono alcuni? Mamma Google non ci lascebbe MAI (o non gli conviene lasciarci?) con una incombenza di questo tipo: la frammentazione del mondo Android infatti in questo caso risente dei suoi limiti, ma ovviamente una soluzione c’è! Cerchiamo quindi di pensare in proporzionale: abbandoniamo il “pixel” (px) e abbracciamo il “density-independent pixel” (dp)!

(more…)

Porting applicazioni Android / iOS: il fattore user experience

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

3

Android puzzle

Qualche anno fa Steve Jobs aveva promesso che iPhone avrebbe cambiato il modo di vivere il telefono cellulare e così è stato: la semplicità di utilizzo e il design hanno fatto da traino. Con lo slogan “c’è un App per tutto” si sdoganava definitivamente la percezione del telefono come solo strumento per telefonare, ma diventava un potenziale canale di comunicazione e intrattenimento. Il fatto poi che chiunque potesse sviluppare una applicazione per il suo telefono (e farci soldi vendendola) ha cambiato le regole del gioco: con un po’ di tempo e una buona idea sono nati freelancer sparsi in tutto il mondo. (more…)

Come facilitare la user experience: pattern ricorrenti nelle interfacce grafiche

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

0

Android puzzle

Ormai siamo abituati già da diverse decine di anni ad usare i computer sia per lavoro che per divertimento: siamo talmente abituati che riusciamo tranquillamente a districarci anche in nuove applicazioni perché magari somigliano ad altre. Le interfacce di applicazioni desktop per esempio hanno di solito un menù in alto che contiene almeno le voci “File”, “Modifica” o “Aiuto”.

Anche nelle interfacce web (i siti in particolare) l’utente è abituato a ritrovare elementi ricorrenti come il tasto “Home” (che di solito coincide con il logo del sito) o altre voci di menù posizionate orizzontalmente in alto o come lista sulla sinistra.

(more…)

Pensare in modo modulare: suddividi la tua applicazione Android in più progetti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

1

Android puzzle

Anche se le applicazioni per i nuovi dispositivi mobili vengono percepite come progetti di piccole dimensioni che non richiedono grossa manutenzione, è bene non scordarsi dei buoni principi di progettazione e programmazione. Cerchiamo quindi sin da subito di pensare a come suddividere il proprio progetto in moduli che possano essere eventualmente riusati in applicazioni future. Vediamo come fare!

(more…)

L’Architettura di Android

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

7

Android è una piattaforma mobile che sta crescendo molto rapidamente: non è, come la vedono alcuni, alla rincorsa di iPhone perchè in un certo modo sta rivoluzionando il mercato dei telefoni cellulari. Grandi marche come LG, HTC, Acer, Motorola o Samsung hanno abbracciato questa piattaforma fornendo prodotti che coprono e interessano diverse fasce di utenti, sia dal punto di vista del portafogli che dei requisiti hardware. La risposta degli utenti non si è fatta attendere: esiste ormai una comunità molto ampia di sviluppatori, estremamente produttiva, che altri sistemi mobili non possono vantare. In questo post vedremo di capire le caratteristiche archietturali che fanno di Android una piattaforma di grande interesse. (more…)

Andrea Como's RSS Feed
Go to Top